L'Avana (TMNews) - Piogge torrenziali, venti da oltre 200 km all'ora, alberi sradicati e pali della luce abbattuti: queste che vedete sono le spettacolari immagini del passaggio sull'isola di Cuba dell'Uragano Sandy la cui furia, per fortuna, non ha causato vittime nè feriti anche se ha lasciato dietro di sé una lunga scia di detriti e devastazioni.L'Uragano ha impiegato circa 5 ore, nella notte tra mercoledì e giovedì, per attraversare tutto il territorio cubano, prima di spostarsi verso le Bahamas. La prima città ad essere colpita - e anche quella che ha riportato i danni maggiori - è stata Santiago, quasi del tutto allagata.I danni causati alle linee elettriche e telefoniche, inoltre, hanno reso difficili le comunicazioni ostacolando anche i soccorsi nelle zone colpite dal maltempo. Il governo ha dichiarato lo stato di d'emergenza in 5 province del Sud-est dell'isola e al momento la Protezione civile è al lavoro per fare una prima stima dei danni. In ogni caso, il presidente cubano, Raùl Castro ha dichiarato che nessuno sarà lasciato solo e che chiunque necessita di assistenza riceverà aiuto.(Immagini AFP)