Londra (TMNews) - Da giovedì 5 luglio Londra ha un nuovo skyline: moderno, avveniristico e anche un po' italiano. E' stato completato infatti il grattacielo Shard, disegnato da Renzo Piano. Con i suoi 310 metri questa torre, che sorge poco lontano dalla cattedrale di Saint Paul e il palazzo del Parlamento, è ora l'edificio di più alto d'Europa.Costato oltre 450 milioni di sterline lo Shard, è come una punta di freccia scagliata contro il cielo. L'idea originale - aveva spiegato il suo progettista in una recente intervista - era quella di creare una "città verticale per almeno 12mila persone nel centro di Londra, con un albergo a 5 stelle, ristoranti di lusso, 600 metri quadrati di uffici e negozi e soprattutto un terrazzo panoramico che permette di gettare uno sguardo a 360 gradi su tutta la City. Non solo: per i "paperoni" amanti del lusso ci sarà anche la possibilità di abitare sulla torre, a patto di avere la possibilità di spendere fino a 62 milioni di Euro per aggiudicarsi uno dei 10 appartamenti con vista mozzafiato realizzati tra il 53esimo e il 65esimo piano. Lo Shard ha avuto una gestazione di 12 anni, rischiando anche di non essere più costruito quando, nel 2007, gli sviluppatori della Sellar Property non riuscivano a trovare investitori; intervenne allora il Qatar finanziando il 95% del progetto.Ora, alla vigilia dei giochi olimpici - e nonostante le proteste dei detrattori secondo cui la Torre, troppo "avveniristica", deturpa il tradizionale skyline londinese oscurando la famosa Torre di Londra, patrimonio dell'Unesco - lo Shard si candida a essere una nuova grande attrazione turistica per la città.