Londra, (TMNews) - "Quando superi quella linea e senti il boato della folla provi sollievo e piacere: quando ho lanciato la bici oltre la linea ho chiuso gli occhi, non ero sicuro se avessi vinto oppure no e ho realizzato solo quando ho sentito l'urlo del pubblico". Le emozioni di una leggenda del ciclismo e dello sport: Chris Hoy racconta così la vittoria che l'ha fatto diventare l'olimpionico britannico più vincente della storia. L'oro conquistato alle Olimpiadi di Londra è il sesto della carriera dell'atleta di 36 anni, e gli permette di battere il record che prima apparteneva a Steve Redgrave con cinque ori vinti in edizioni consecutive dei Giochi. L'emozione della vittoria davanti al suo pubblico entusiasta, per il secondo oro conquistato a Londra, non si può descrivere."E' difficile esprimere quanto sia emozionante e strabiliante un'esperienza del genere, ma penso si sia visto quando sono salito sul podio: non riuscivo a sostenere tutto questo" racconta Hoy, che alla premiazione non ha saputo trattenere le lacrime. "Coronare la mia carriera, la mia carriera olimpica con questa corsa, sulla scia delle prestazioni di tutta la squadra sul terreno di casa, con il tifo di casa: non si può avere più di così. È il massimo che avrei potuto aspettarmi per la mia carriera". Ai Giochi di Rio Hoy quasi sicuramente non ci sarà: per lui il sogno olimpico finisce a Londra.(immagini AFP)