Palermo,(TMNews) - "Ci vuole un confronto duro con lo Stato. Di modo tale che, o si instaura un rapporto pattizio, che è alla base dello Statuto speciale più volte calpestato, oppure si tragano le dovute conclusioni". L'ex presidente della Regione della Regione Siciliana Raffaele Lombardo, attacca duramente lo Stato centrale: "l'autonomia è attaccata duramente - ha detto - neanche in Congo ci si impiega 4 ore per percorrere una distanza come quella tra Palermo e Catania".