Palermo (TMNews) - "Martin Scorsese associa di nuovo la Sicilia ai mafiosi, arrecandole un danno d'immagine incalcolabile". Il governatore Raffaele Lombardo si scaglia contro il registra di origini italoamericane colpevole di aver raccontato nella serie TV 'Boardwalk empire', una Sicilia dominata dalla malavita. Per questo il governatore ha deciso di lanciare un appello suggerendo a Scorsese di ambientare sull'isola, una produzione sulle tante cose straordinarie che questo popolo è stato in grado di fare, compresa la lotta vincente contro la mala pianta della mafia".Ma Lombardo va oltre e "suggerisce" i possibili argomenti da affrontare nella pellicola: "Scorsese s'ispiri a Federico II e ai tanti magistrati impegnati nella lotta contro la mafia".