Milano, 2 mar. (TMNews) - Tronchi di alberi di specie protette e a rischio mischiati con legni comuni per aggirare la legge. Lo denuncia Greenpeace grazie ad un'inchiesta sottocopertura durata un anno nella più grande cartiera in Indonesia del colosso del settore APP, Asia Pulp & Paper. Gli attivisti controllando i carichi di legno hanno scoperto tronchi di ramino, il cui commercio è stato bandito in Indonesia dal 2001. Questa specie cresce nelle foreste torbiere, habitat naturale delle ultime 400 tigri di sumatra rimaste: la sua scomparsa creerebbe un danno enorme all'ecosistema. Il legno è stato fatto analizzare da esperti che hanno confermato i sospetti di Greenpeace. L'associazione ambientalista punta il dito anche contro le aziende che utilizzano la carta APP, citando National Geographic, Xerox e Danone. Il colosso indonesiano da parte sua ha sempre negato di utilizzare legno illegale. Intanto Greenpeace ha consegnato le prove, il materiale video e fotografico al Ministero delle Foreste indonesiano e alla polizia del Paese chiedendo loro di intervenire.