Roma, (TMNews) - Questi uomini stanno preparando una granata: dicono di essere membri di un gruppo che si fa chiamare "Brigate del prigioniero Omar Abdel Rahman", lo sceicco non vedente che sta scontando l'ergastolo in un carcere Usa per aver organizzato l'attentato al World Trade Center del '93. Il filmato è stato diffuso da un sito jiahdista per rivendicare l'attacco all'ufficio della Croce Rossa di Bengasi. Lo stesso gruppo è sospettato di essere dietro l'assalto al Consolato degli Stati Uniti a Bengasi del 6 giugno. Assalto rivendicato dalla sigla per vendicare la morte, avvenuta 2 giorni prima, del numero due di al Qaeda, Abu Yahya, libico anche lui ed ucciso in un raid di un drone Usa nel Pakistan.La crescente presenza in Libia di piccoli gruppi fondamentalisti, soprattutto nella Cirenaica, preoccupa ora fortemente Washington. La CIA ritiene infatti che il capo di al Qaeda Aymen al Zawahiri abbia inviato un suo emissario, Abdulaziz al Azuz, per mettere su un campo di addestramento a Derna a pochi chilometri da Bengasi. Azuz poi non sarebbe il solo: anche Sufian Bin Gumi radicale islamista uscito dalle cerceri di Gehddafi ha messo su un campo a Derna. Si parla di 200-300 jihadisti già addestrati in questi campi, anche se fonti del fragile governo di Tripoli dicono che presto le strutture verranno smantellate. Per il momento i Predator del Pentagono si limitano a tenerli sotto occhio e a registrarne ogni movimento.