Milano (TMNews) - "Via da Roma": lo storico slogan della Lega potrebbe diventare una prassi, con Maroni, segretario in pectore del Carroccio, che non esclude che i padani possano lasciare i palazzi della capitale, tornando a concentrarsi sui territori del Nord. La linea, già sostenuta anche da Bossi, viene a riproporre in realtà il leitmotiv di un rapporto mai decollato e che negli anni ha avuto diversi momenti di frizione, come l'uscita del Senatur sui "porci romani" e le tensioni tra leghisti e capitolini anche nel giorno in cui Bossi e Alemanno fecero la pace con un pranzo a base di pajata.E i messaggi dal palco o dalla folla, spesso, sono stati inequivocabili: "Padania Libera! Roma vaffa...".