Lampedusa, (TMNews) - La pioggia fitta, la strada scivolosa e una manovra azzardata eseguita troppo vicino al molo. Così due ventenni lampedusani in piena notte sono finiti in mare con la loro auto: un salto di cinque metri nell'acqua gelida, con l'automobile che è riuscita a superare in volo una barca ormeggiata. Ad assistere a tutta la scena cinque finanzieri dell'isola che sono intervenuti per salvare i ragazzi. Uno dei due è stato sbalzato fuori dall'auto ed è stato recuperato per primo senza troppe difficoltà. Momenti di paura invece per il secondo ragazzo, rimasto intrappolato nell'auto che sprofondava sempre più a fondo. I finanzieri sono riusciti a forzare il portellone posteriore e a liberarlo pochi istanti prima che la macchina scivolasse sul fondo, a tre metri di profondità. Per i due ragazzi un tuffo freddo, tanta paura, ma nessuna conseguenza fisica.