Herat (TMNews) - Sembra un percorso di guerra, come per i parà ma in realtà questo ragazzo si sta allenando per diventare un calciatore.Siamo in Afghanistan dove, dopo 30 anni di guerre i cittadini sembrano aver trovato qualcosa che li accomuna tutti: il calcio. Un campionato di calcio professionistico, la premier league dell'Afghanistan è stato letteralmente creato da zero e per trovare i calciatori è stato messo su un talent-show televisivo."E' veramente una cosa speciale per noi - spiega Jalil, neo calciatore professionista dello Storm of Farirod, la squadra di Herat - adesso anche in Afghanistan abbiamo un vero campionato di calcio di livello internazionale e noi siamo molto felici di prendere parte al torneo".I candidati a diventare calciatori delle 8 squadre del nuovo campionato erano oltre 20mila. Gli spettatori, hanno decretato i vincitori (3 per ciascun team) votando via sms. I tifosi, invece, seguono le partite allo stadio e per chi resta senza biglietto c'è sempre la diretta Tv."Gli afgani- spiega Said Shafir Gawari commissario della Premier League afgana - hanno familiarità con i nomi di Zidane, Messi e tanti altri giocatori europei. Noi vogliamo che si affezionino anche agli eroi del calcio locali, non solo agli stranieri".L'operazione sembra funzionare, il calcio unisce atleti di diverse tribù, etnie e religioni e anche i talebani tendenzialmente non lo demonizzano, Purtroppo però è capitato anche che hanno usato la popolarità del calcio per effettuare esecuzioni tra il primo e il secondo tempo. Anche se si gioca in uno spirito di speranza, insomma, lo spettro della guerra non è mai lontano.(Immagini AFP)