Suzuka (TMNews) - Stavolta sembra finita davvero. Anche la seconda vita di Michael Schumacher in Formula 1 è giunta al termine. Il 7 volte campione del mondo dice addio, (per la seconda volta) alle gare al temine della stagione 2012. L'annuncio è arrivato in una conferenza stampa a Suzuka, prima del Gran premio del Giappone. "E' tempo di riprendere la vita normale - ha detto - anche se sono in grado di competere con i migliori piloti, a un certo punto è giusto dire addio. Non so cosa farò e per ora non prenderò nessuna decisione". Dopo aver vinto 7 titoli mondiali, 2 con la Benetton e 5 con la Ferrari e aver infranto una marea di record, Schumacher aveva detto addio alle corse per la prima volta nel 2006. Poi nel 2010, a 41 anni, il clamoroso ritorno in pista sotto l'egida della Mercedes. Non è mai stato però lo Schumi di prima, una sola volta sul podio (terzo) in 3 anni e in pista poco mordente. Una cosa però è certa. E' stato e resta uno dei più grandi piloti del circus e in ogni caso, lascerà - per la seconda volta - un gran vuoto in Formula 1.