Napoli (TMNews) - I dati sull'inflazione sono di qualche giorno fa, ma la realtà di un carrello della spesa sempre più caro è qualcosa con cui gli italiani devono fare i conti tutti i giorni, soprattutto nelle regioni del Meridione, dove il caro carburanti, soprattutto in Campania, contribuisce a rendere la situazione ancora più difficile. Le associazioni dei consumatori hanno di nuovo lanciato l'allarme: i prodotti acquistati con maggiore frequenza hanno registrato aumenti del 4,5%, 1,2 punti in più rispetto all'inflazione ufficiale. Oltre alla benzina, e al diesel che al Sud viaggia stabilmente oltre gli 1,80 euro al litro, ad aumentare sono i prezzi degli alimentari. Tra gennaio e febbraio il prezzo di verdura e ortaggi ha infatti subito un'impennata di quasi il 9%. E i prossimi mesi, anche sul fronte del carovita, si prospettano ancora difficili.