Tripoli, (TMNews) - Si spara a Tripoli, nel Nord del Libano, dove la guerra civile siriana ha inasprito tensioni e rivalità sempre esistite. In città sono scoppiati scontri fra i sunniti del quartiere Bab el Tabbaneh che sostengono i ribelli e gli alawiti che stanno dalla parte del governo Assad. Sono spuntate armi leggere e granate, e le strade dei quei quartieri si sono trasformate in campo di battaglia."Gli sciiti hanno lanciato esplosivi contro casa mia", lamenta quest'uomo. Per fermare i combattimenti è dovuto intervenire l'esercito, ma è stato comunque un bagno di sangue con almeno 7 vittime e decine di feriti, fra civili e militari intervenuti per fermare i combattimenti.Le violenze si sono concentrate lungo "Syria Street", la strada che simbolicamente divide le due zone rivali. La situazione è ancora tesa e molti residenti sono stati fatti allontanare dalle proprie abitazioni.(Immagini Afp)