Lima, (TMNews) - Santa Rosa da Lima, prima santa americana canonizzata nel 1671 continua ad essere a distanza di secoli una pioniera. Con una pagina Facebook seguita da migliaia di persone, un blog e un canale YouTube, la Santa peruviana è la più social di sempre. Dietro a tutta questa attività sul Web c'è padre Miguel Angel Vasallo che è partito 10 anni fa creando un indirizzo mail per inviare le proprie preghiere."Ogni anno aumenta il numero di persone che ci scrive e dice che lo fa per la terza o quarta volta, perché vivono in Finlandia o in Indonesia e sanno che noi facciamo realmente quello che loro chiedono". Il prete si riferisce all'usanza dei fedeli di buttare in un "pozzo dei desideri" dei fogli di carta su cui sono state scritte le preghiere e le richieste d'aiuto alla Santa. Chi non può fisicamente andare in Perù scrive una preghiera virtuale che poi viene stampata da padre Miguel e buttata nel pozzo. In molti casi si tratta di migliaia di messaggi alla volta."Si diventa sacerdote per questo - dice - per servire e sapere che si sta portando il cuore della gente di tutto il mondo e per questo si viene ringraziati"