Roma, (TMNews) - "Polizia: femminile, singolare". Non è solo grammatica ma un monito contro le violenze sulle donne e i minori. Un monito che grazie anche alla collaborazione con la Squadra mobile della Questura di Roma è diventato una serie televisiva in onda su Diva Universal, al canale 128 di Sky, a partire dal 22 luglio. In sette puntate la fiction racconta le tematiche legate a pedofilia, stalking, abusi sessuali e femminicidi, attraverso la voce e le testimonianze di chi ogni giorno li combatte in prima linea. Come spiega il primo dirigente Francesca Monaldi: "Voler approfondire, voler offrire un prodotto formativo di approfondimento su queste tematiche". Approfondimento ma anche prevenzione e sicurezza. "La tutela non vuol dire un poliziotto accanto a ogni donna, forse sarebbe bello ma utopistico. Sicurezza partecipata vuol dire far parte di un progetto di una rete di sicurezza, contribuire unitamente a tutte quelle istituzioni, pubbliche e private, che operano sul territorio a qualsiasi livello e titolo, al di là della situazione di reato. L'Istituzione Polizia di Stato c'è, c'è sempre e cerca di fare il proprio".