New Orleans, (TMNews) - Lunghe code sulle autostrade della Lousiana, affollate dai residenti in fuga da Isaac, la tempesta tropicale che minaccia la Costa del Golfo e spaventa per la sua furia crescente. Barack Obama ha dichiarato lo stato d'emergenza in Lousiana, a 7 anni dall'uragano Katrina che uccise 2.000 persone. Il presidente George W. Bush, sommerso dalle critiche per la lentezza e l'inadeguatezza dei soccorsi. E Isaac secondo gli esperti potrebbe trasformarsi in un uragano ancora più violento di Katrina.Quindi per non correre pericoli le zone più a rischio sono state evacuate, comprese 346 piattaforme petrolifere off-shore. Secondo i calcoli del Dipartimento dell'Energia statunitense la decisione, unita alla chiusura di sei raffinerie, ha fatto fermare il 78% della produzione petrolifera del Golfo del Messico, una perdita di oltre 1 milione di barili al giorno.