Bahrein, (TMNews) - "Ci sono un sacco di misure giudiziarie, di sicurezza, sociali ed economiche che sono state adottate e messe in atto per far diventare il Bahrein un posto migliore". Così il portavoce del governo risponde al lungo rapporto di Amnesty International che accusa il governo di riforme mancate e di reprimere il dissenso, con decine di prigionieri e oppositori in carcere, compreso un attivista, Abdulhadi al-Khawaja, in sciopero della fame da due mesi.Intanto si intensificano le manifestazioni di protesta in Bahrein in vista del gran premio di Formula 1 che si correrà a Sakhir il 22 aprile prossimo. Questo video mostra scontri a Salmabad: rare immagini di una repressione che va avanti da mesi nel silenzio generale. Per questo i manifestanti contestano il circo della Formula 1 accusato di farsi ospitare da un regime sanguinario.