Milano, (TMNews) - Il regista James Cameron si prepara da un'impresa degna dei suoi film: immergersi in solitaria con uno speciale sommergibile nel luogo più profondo della Terra, la Fossa delle Marianne. L'arrivo è a 11mila metri di profondità sotto l'oceano, precisamente sul fondo del Challenger Deep, una depressione della celebre Fossa. L'impresa venne portata a termine solo un'altra volta nella storia, oltre 50 anni fa, ma allora non c'erano mezzi per riprendere le profondità dell'oceano. Ora invece, il regista di "The Abyss" e "Titanic" ha a disposizione apparecchiatura ben più tecnologiche, dal sommergibile avveniristico, 8 metri per 12 tonnellate, alle telecamere ad alta definizione con cui ha intenzione di riprendere le meraviglie nascoste nella Fossa delle Marianne. L'evento, a cui Cameron si sta preparando da tempo con diverse immersioni, fa parte del progetto "Deepsea Challenge, in collaborazione col National Geographic, che lo porterà a visitare i luoghi più profondi del Pianeta.