Baghdad, (TMNews) - Oltre 35 morti e almeno 250 feriti: è il bilancio di una nuova serie di attentati avvenuti in diverse località dell'Iraq. Forte condanna da parte del presidente del Parlamento iracheno che ha denunciato gli attentati identificandoli come il tentativo di far saltare il summit della Lega araba previsto il 29 marzo a Baghdad.Sedici le autovetture coinvolte, un mezzo condotto da un kamikaze, otto bombe lanciate e attacchi di uomini armati. Gli attentati sono stati compiuti in sette zone differenti di Bagdad e in altri villaggi delle province limitrofe. Si tratta dell'attentato più sanguinoso dal 14 gennaio, quando un kamikaze si fece saltare in aria contro pellegrini sciiti provocando 53 morti a Bassora.