Baghdad (TMNews) - Angelina Jolie al centro dello scacchiere geopolitico mediorientale. L'attrice è infatti inviata speciale delle Nazioni Unite e ha visitato un campo di profughi siriani poco oltre il confine con l'Iraq. Dopo le difficili missioni in Giordania e Turchia, la Jolie ha invece parole di apprezzamento per quanto viene fatto in Iraq."Ho visitato i quattro confini della Siria - ha spiegato la compagna di Brad Pitt - e questo è il primo campo dove sono stata nel quale ci si sta preparando all'inverno e anche dove vengono date ai profughi delle carte d'identità che garantiscono libertà di movimento, che è un fatto straordinario. Credo che in questo campo le cose siano messe molto bene".La diva ha anche incontrato il ministro degli Esteri iracheno Zebari, con il quale si è discusso sulle misure per proteggere i rifugiati, che secondo L'Unhcr sono ormai più di 250mila. E il conflitto siriano non accenna a raffreddarsi.(Immagini Afp)