Teheran (TMNews) - E' di almeno 306 morti e 3.037 feriti l'ultimo bilancio delle due forti scosse di terremoto di sabato scorso nel nord-ovest dell'Iran. Stando a quanto riferito oggi dal ministero della Salute, Marzieh Vahid Dastjerdi, le vittime sono soprattutto donne e bambini. Riferendo in Parlamento, il ministro ha precisato che tra i corpi presenti negli obitori degli ospedali ci sono "219 donne e bambini e 49 uomini", per un totale di 268. I media iraniani hanno riferito che alcuni cadaveri sono stati subito seppelliti, senza passare per l'obitorio.