Nuova Delhi, (Tmnews) - Insegnanti che sono maestri nel bigiare la scuola. Accade in India dove ogni giorno nelle classi elementari ne manca all'appello uno su quattro. In questa scuola dell'Uttar Pradesh, in caso di assenze del corpo insegnante è il preside a salire in cattedra. "Se potessimo avere - spiega questo preside - Un insegnante ogni trenta studenti sarebbe perfetto".La realtà è ben diversa: ogni maestro segue classi di cinquanta alunni. Anche da questa sproporzione deriva il boom di assenteismo, che è favorito dagli scarsi controlli e raramente porta a provvedimenti disciplinari. E peggio ancora, sono molto diffuse le bustarelle per non avere problemi con le ispezioni. In questo college per la formazione degli insegnanti molti lavorano duro per avere il diploma, ma secondo il direttore in generale in India l'approccio è diverso. "L'insegnamento - spiega - è visto come una occasione per guadagnare un salario senza fare niente". Per questa responsabile di Unicef India il problema è anche nei pochi investimenti nel settore dell'educazione. Tra maestri assenteisti e scarse risorse, il risultato è che chi puo permetterselo manda i propri figli nelle scuole private. Il resto della popolazione si deve accontentare, ma il problema si fa serio per un Paese che punta sui più piccoli per affermarsi come una superpotenza del futuro.