Roma, (TMNews) - E' di un morto e almeno una ventina di feriti il bilancio del crollo di una fabbrica di coperte avvenuto in India, a Jalandhar. Numerosi operai sono rimasti intrappolati sotto le macerie per lo scoppio avvenuto nella notte del 15 aprile. Immediati i soccorsi che sono continuati per tutta la notte, durante la quale i volontari e i vigili del fuoco hanno cercato di salvare le persone sotto i detriti. Finora una quarantina le persone estratte vive, ma la pioggia che si sta abbattendo nella zona ha causato ulteriori problemi nelle operazioni di soccorso.Secondo le prime ricostruzioni l'incidente è avvenuto a causa dell'esplosione nel locale di una caldaia. Nell'edificio sarebbero stati presenti circa 300 persone.