Catania, (TMNews) - L'insetto killer che punta dritto al cuore della palma. E' il punteruolo rosso che in Sicilia continua a divorare migliaia di alberi. A Catania l'epidemia è stata devastante e il punteruolo ha spogliato intere piazze e strade. Il professor Pietro Pavone, coordinatore del gruppo Orti botanici e giardini storici d'Italia: "La diffusione è stata così repentina e la macchina burocratica così lenta che alla fine ha vinto il punteruolo. La cosa da fare era togliere la palma infetta, in maniera tale da evitare la diffusione, dalla palma infetta alle altre"L'insetto killer in Europa non ha predatori e non esiste alcun prodotto in grado di snidarlo da dentro la palme. "Il punteruolo rosso può andare ovunque perché ha una capacita di adattamento; il problema è questo: il punteruolo deve trovare delle cellule ricche di amido per poter mangiare, ma una volta che poi arriva e si chiude, praticamente, gli servono soltanto le fibre, le fibre in modo tale che crea quel bozzolo che si vede e sono proprio le fibre della palma".La ricerca scientifica però sta puntando molto allo studio delle piante immuni al punteruolo che potrebbe portare a risultati positivi.