Bologna, (TMNews) - Il corteo delle vedove bianche ha attraversato Bologna fra bandiere senza colore, nessun simbolo politico e tanto silenzio. Sono le donne, circa un centinaio, mogli e compagne di uomini schiacciati da debiti e crisi che alla fine hanno scelto di suicidarsi. Un'iniziativa per dare voce ad un dolore che ha distrutto almeno 32 famiglie italiane, tante quante gli imprenditori che hanno deciso di togliersi la vita dall'inizio dell'anno.Tiziana Marrone è una delle organizzatrici della manifestazione ed è la moglie di Giuseppe Campaniello che si è dato fuoco davanti a una sede dell'Agenzia delle entrate di Bologna il 28 marzo scorso. Il corteo, partito davanti all'ospedaleMaggiore di Bologna, si è concluso proprio nel piazzale di via Nanni Costa dove l'uomo ha appiccato le fiamme alla sua auto. Qui i manifestanti hanno depositato le bandiere bianche e alcuni mazzi di fiori.