Milano, (TMNews) - Si muove su 4 zampe e viene pilotato a distanza l'ultimo robot creato dall'industria giapponese per intervenire in zone radioattive."Si controlla molto facilmente grazie a un joystick - spiega Goro Yanase, uno degli ingegneri - e si muove grazie ai punti wifi che il robot stesso piazzerà sul suo cammino".La macchina, che pesa 65 chili ed è alta circa un metro, è dotata di un braccio in grado di muovere oggetti, di una telecamera e di un misuratore di radioattività. Grazie alle sue 4 zampe è in grado di salire rampe di scale, di evitare gli ostacoli e di cambiare direzione.Il prototipo, progettato da Toshiba, è l'ultimo di una lunga serie di robot creati dopo i danni al reattore nucleare di Fukushima dall'industria giapponese su spinta diretta del governo, che ha stanziato anche fondi pubblici. All'indomani dell'incidente nella centrale infatti la patria della tecnologia e dei robot ha dovuto chiedere l'intervento di automi americani, una mancanza a cui il governo sta cercando di porre rimedio.(Immagini Afp)