Gaza (TMNews) - Lo stadio di calcio a Gaza è stato uno degli obiettivi dei raid dell'aviazione israeliana nel sesto giorno dell'offensiva dello Stato ebraico contro Hamas. Sono state distrutte ampie porzioni delle gradinate dell'impianto sportivo che sorge in una zona abitata, in cui ci sono molti edifici residenziali e alcune scuole. I missili degli F16 hanno colpito anche una struttura vicina in cui hanno sede alcuni uffici del Ministero dello Sport. Danni anche ad alcune abitazioni vicine al luogo dell'impatto: questa famiglia mostra le schegge arrivate nella camera dei bambini. L'attacco ha scatenato il panico nella zona e molti civili sono fuggiti, chi è rimasto è sceso in strada fra le macerie a verificare che i missili non abbiano compromesso la stabilità degli edifici. L'esercito israeliano ha motivato l'attacco dichiarando che dallo stadio sono stati sparati diversi missili a lunga gittata che hanno colpito Tel Aviv e Gerusalemme il 16 novembre scorso.