Una concreta collaborazione con gli imprenditori, un plauso all'impegno di Confindustria e in particolare al delegato nazionale alla legalita' oltre che presidente regionale di Confindustria Antonello Montante e al vicepresidente nazionale Ivan Lo Bello, un impegno concreto e tangibile sul fronte la prevenzione del crimine con una ovvia attenzione all'evoluzione di Cosa nostra. Sono solo alcuni passaggi dell'intervista a Nicola Zito, questore di Palermo, che ringrazia ancora una volta gli imprenditori palermitani per aver contribuito al restauro la chiesa di Santa Elisabetta che ospitera' la squadra mobile e un ufficio per raccogliere le denunce anti racket degli imprenditori.