Phnom Penh, (TMNews) - Imparare a combattere dai migliori. Questi sono tra i bambini più poveri della Cambogia, abituati più a chiedere l'elemosina per strada che a divertirsi. Ma sono anche abbastanza fortunati da aver il campione nazionale del kickboxing, come loro allenatore e mentore. "Imparare kickboxing aiuta i bambini a difendersi e li mantiene sani e intelligenti, perché li convince ad andare a scuola. E impedisce ai ragazzi di combattere tra loro". Eh Phuthong è ora in pensione e vive insieme ai bambini che insegna. Ha trascorso quasi due decenni sul ring collezionando 200 vittorie. Era famoso perchè con il suo leggendario calcio destro, ha rotto il braccio di molti avversari. Ma per questi bambini, non si tratta solo di essere istruiti dal numero uno: toglierli dalla strada per stare dentro questo centro è solo il primo passo, come dice la fondatrice Eason Barb: "In Cambogia, imparare da qualcuno come Eh Phuthong è come se un bambino americano apprendesse la boxe da Muhammad Ali". Sono circa venti mila i bambini per le strade di Phnom Penh: tutti altamente vulnerabili allo sfruttamento, compreso l'abuso sessuale e il traffico di droga. Il centro di El Phuthong però sta già dando dei frutti: anche se il loro obbiettivo è quello di diventare campioni come il loro eroe, molti di questi ragazzi sono tornati a scuola. (Immagini Afp)