Roma, (TMNews) - Il Manifesto è a rischio chiusura e fa appello ai lettori, a tutti i lettori che hanno a cuore la pluralità dell'informazione. Pur con la ristrutturazione e i tagli al personale, il giornale infatti non riesce ora ad andare avanti senza i fondi per l'editoria. "Ma prima della chiusura faremo il possibile", afferma Norma Rangeri, direttore del Manifesto, nel corso di una conferenza stampa convocata nella sede del quotidiano all'indomani dell'avvio della procedura di liquidazione coatta.Ecco l'appello del direttore:"Adesso cerchiamo di mobilitare al massimo i nostri lettori e sostenitori. Chiediamo di comprare il Manifesto tutti i giorni, perchè abbiamo un bacino di lettori di 50mila lettori ma poi le vendite sono 20mila. La prima campagna che lanciamo è comprateci tutti i giorni".Quali sono i prossimi passaggi per il quotidiano?"Il Manifesto aspetta nelle prossime settimane il liquidatore del Ministero dello Sviluppo che verrà a controllare i nostri conti e insieme cercheremo di mettere in campo tutto quello che è possibile per mantenere in vita l'azienda".