Tegucigalpa (TMNews) - Un enorme incendio ha distrutto i tre principali mercati della capitale dell'Honduras, Tegucigalpa, a soli quattro giorni dallo spaventoso rogo nel carcere di Comayagua, nel quale hanno perso la vita oltre 350 persone. Dalla città si sono levate colonne di fumo altissime, visibili da chilometri di distanza. L'incendio ha bruciato circa 1.800 bancarelle nei mercati di Galindo, San Isidro e di Colon. Fortunatamente però sembra che non ci siano state vittime: undici persone sono rimaste ferite, ma pare che nessuno di loro sia in condizioni critiche.