Gorizia (TMNews) - Una settantenne emigrata in Sud America negli anni '50, dal 2007 percepiva l'assegno sociale in quanto si era dichiarata 'nullatenente' e 'residente' nella provincia di Gorizia. E' il caso più eclatante di una maxi truffa ai danni delle casse dello Stato scoperta in Friuli. Nove persone, tra italiani ed extracomunitari, sono state denunciate dalla Guardia di Finanza di Gorizia per una truffa ai danni dell'Inps: fittiziamente residenti in Italia, hanno percepito indebitamente per anni assegni sociali per un valore complessivo di oltre 100 mila euro. Tra i casi scoperti c'è anche quello di un italiano, residente in Germania, che per rendere più verosimile la sua posizione aveva iscritto i nipoti in una scuola dell'Isontino, nonostante fossero stabilmente residenti con lui in territorio tedesco.