Palermo (TMNews) - "La lotta alla mafia è un'assoluta priorità di questo governo. Lo ha detto il ministro della Giustizia Paola Severino, intervenendo a Palermo al convegno dal titolo "Il giudice, il processo, realtà giudiziaria e nuovo codice antimafia"."Credo che non si debba mai abbassare la guardia - ha proseguito il ministro -, perché il fenomeno della criminalità organizzata assume forme sempre più diverse e sempre meno visibili. E i flussi dell'economia dimostrano come vi siano sempre delle permeabilità più oscure e celate all'interno dei fenomeni di criminalità organizzata"."La magistratura si trova di fronte a nuove sfide, e ad un nuovo momento in cui deve dare il proprio contribuito" ha detto il presidente dell'Anm Luca Palamara."Usciamo da anni particolari - ha detto Palamara - in cui il rapporto tra politica e magistratura è stato assai complicato. Il Paese oggi vive una nuova fase, e io penso che la magistratura sia chiamata a dare il proprio contributo su tematiche come legalità e crescita".Per il ministro Severino: "In Sicilia si è andati a cuore della lotta alla mafia, mentre in Calabria è più difficile perchè la criminalità organizzata è modellata su schemi familiari".