Milano, (Tmnews) - Vengono dai 5 continenti, dalla Cina al Sudafrica. Milano ha chiamato a raccolta i giovani cervelli stranieri per progettare dei padiglioni di Expo 2015 insieme agli studenti italiani. Penseranno ai cluster, gli spazi che nel 2015 ospiteranno diverse nazioni unite sotto lo stesso tetto da temi legati al leit motiv di Expo 2015: "Nutrire il Pianeta". Il "Cluster international workshop" è promosso da Expo 2015 e dal Politecnico di Milano. Il rettore Giovanni Azzone: "E' una sfida fondamentale - ha detto - perché Expo 2015 è un'occasione progettuale unica al mondo . Sono culture diverse che si devono affrontare su uno dei temi fondamentali del nostro pianeta: la nutrizione". Quindi cluster su riso, spezie e caffé, ad esempio. Ma anche su temi globali quali le zone aride del pianeta. "Noi ci occupiamo del tema "frutta e legumi" - spiegano questi studenti sudafricani - Il nostro Pese è un grande esportatore di frutta. Abbiamo delle idee interessanti da offrire"