Washington (TMNews) - Anche quest'anno la tradizione è rispettata. Appena rientrato dal viaggio in Asia, il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama ha preso parte alla consueta cerimonia della "grazia" concessa ai tacchini in occasione del Giorno del Ringraziamento.Gli americani hanno potuto scegliere su Facebook quale tra Cobbler e Gobbler, i due tacchini provenienti da una fattoria della Virginia, fosse l'animale da graziare in occasione del giorno in cui gli Stati Uniti celebrano, simbolicamente, la fine della stagione del raccolto. In realtà Obama alla fine ha salvato entrambi e i due volatili sono stati trasferiti in un recinto della residenza storica di George Washington a Mount Vernon, in uno spazio aperto ai turisti.La cerimonia - che come di consueto si è svolta nel giardino delle rose della Casa Bianca, ha riacceso le polemiche da parte degli animalisti della Peta che chiedono di non mangiare più carne di tacchino, piatto tradizionale del Giorno del Ringraziamento. Secondo gli attivisti dei 300 milioni di tacchini allevati ogni anno in America, 46 milioni vengono sacrificati solo per il Ringraziamento e altri 22 milioni per Natale. Un vero e proprio massacro.