Hong Kong (TMNews) - Non è una maratona qualsiasi, è una impresa che si spinge oltre i limiti dell'umano, il traguardo si raggiunge dopo ben 100 chilometri di corsa nella natura. A Hong Kong 1.650 extreme runners si sono cimentati nell'Ultra-trail world tour, la prima tappa di una serie di corse estreme in giro per il mondo. La specialità per veri super atleti prevede che si corra su sentieri tra montagne e colline con tratti di asfalto molto limitati.Questa disciplina ha in brevissimo tempo conquistato moltissimi seguaci in Cina, nonostante imponga sforzi davvero proibitivi."La gente capisce che può spingersi oltre e raggiungere obiettivi che non riteneva possibili. Il fatto di correre nella natura aiuta a lasciarsi lo stress della vita quotidiana alle spalle e ad andare avanti" spiega il direttore della corsa Steve Brammar.Moltissimi abitanti di Hong Kong sono accorsi per sostenere e dare coraggio agli intrepidi corridori che hanno affrontato la fatica, i dolori muscolari, i crampi e la stanchezza pur di arrivare al traguardo.