Saitama (TMNews) - Piccola, elegante e minuta ma ha un'energia con cui riesce a tener testa ai giganti del basket. Natalie Nakase è il nuovo allenatore dei Saitama Broncos, in Giappone. Americana, 31 anni, Nakase è la prima allenatrice di una squadra maschile nell'impero del sol lavante.Nakase è stata nominata a fine novembre al posto dello statunitense Dean Murray, licenziato per non meglio precisate violazioni contrattuali e in pochi mesi sul campo si è guadagnata il rispetto di giocatori e pubblico."Voglio dimostrare che i sogni possono diventare realtà. Per questo devo lavorare sodo. Sento la responsabilità di essere la prima donna in questo mondo che è considerato molto machista ma sono certa di potercela fare" dice Natalie che è stata la prima giocatrice professionista di origine asiatica nel campionato americano."All'inzio sembrava strano prendere ordini da una donna, ma poi ti abitui e poi lei è molto competente" dice uno dei giocatori del Saitama Broncos.E pensare che la Natalie Nakase stava per non essere ammessa in squadra al college perchè troppo bassa, e ora punta a diventare la prima allenatrice dell'NBA.