Giappone (TMNews) - Cuccioli di robot e massaggiatori meccanici per alleviare il trauma dei sopravvissuti allo tsunami. Il Giappone ha messo in campo anche il lato umano della tecnologia per aiutare la popolazione a quasi un anno dallo tsunami che ha devastato la costa orientale del Paese. Robot come questo, chiamato "Paro", reagiscono alle carezze, dando una sensazione di un contatto quasi reale. Gli automi sono stati donati soprattutto a chi ha perso casa e ricordi nella grande onda, come questa donna che ricorda con angoscia quei momenti. "Come potrei descrivere la scossa? - dice - Tutto ondeggiava e si muoveva". Almeno 325mila persone sono ancora senza una casa e se un peluche o un massaggio non posso certo cambiare la realtà, i ricercatori giapponesi sperano almeno che possano essere un supporto psicologico per i sopravvissuti.