Roma (TMNews) - Titoli di stato americani per un valore nominale di circa 1 miliardo e mezzo di dollari e certificati di deposito per mille tonnellate d'oro del valore di oltre 3 miliardi di euro. E' quanto ha sequestrato la Guardia di Finanza di Roma, che ritiene i titoli di dubbia provenienza. I militari hanno fermato un uomo con precedenti penali per rapina, estorsione, reati contro il patrimonio, traffico di stupefacenti e riciclaggio. Sono in corso le verifiche sull'autenticità, la provenienza e la destinazione dei titoli nonché su eventuali collegamenti tra la persona indagata e organizzazioni criminali. Il sequestro rientra nell'ambito dell'operazione "Million dollar", che ha interessato le province di Roma e Viterbo. L'indagine delle Fiamme gialle è durata diversi mesi e ha riguardato un giro sospetto di titoli "al portatore" del debito pubblico americano che sarebbero stati emessi dalla Federal Reserve negli anni Trenta e, seppur scaduti, sarebbero ancora in circolazione, utilizzati a garanzia di prestiti.