Genova, (TMNews) - Cos'è una fusione nucleare, come può essere usata per generare energia sostenibile, quali sono i rischi. Sono domande a cui prova a dare una risposta la mostra interattiva 'Fusion Expo', allestita nella nuova biblioteca universitaria di Genova nell'ambito della decima edizione del Festival della Scienza. Al centro della mostra, ideata dall'European Fusion Development Agreement (EFDA) della Commissione Europea, la ricerca sulla fusione termonucleare controllata, gli obiettivi, le sfide, i risultati raggiunti. Fabrizio Lupi è uno degli animatori scientifici del Festival, "Il nucleare futuro da fusione utilizzerà combustibili reperibili come l'acqua e il litio - dice - Non produce scorie radioattive ma solo elio".Il percorso è composto spazi multimediali in cui si può interagire con varie simulazioni, tra cui un modello del reattore ITER, il progetto internazionale considerato la 'punta di diamante' della ricerca sulla fisica del plasma che sta effettuando misurazioni per studiare l'effettiva fattibilità del sistema.Le domande dei visitatori testimoniano che la diffidenza verso questo tipo di energia è alta. "Ci sono state certamente domande sulla pericolosità - dice -cerco di spiegare che queste reazioni sono attuate in sicurezza. Con qualunque problema la centrale si spegne automaticamente, come un forno a legna".