Milano, (TMNews) - E' un'Italia di falsi ciechi, finti poveri, malati e truffatori quella che emerge dal bilancio di un anno di operazione della Guardia di Finanza: 1.565 i falsi invalidi denunciati, quasi 2.000 i falsi poveri per un totale di oltre 60 milioni di soldi pubblici rubati alle casse dello Stato.Solo a fine luglio sono stati scoperti centinaia di casi in tutta Italia.Qui siamo a Pisa e quest'uomo che cammina per strada e fa la spesa è ufficialmente cieco per una malattia contratta durante il servizio militare. Ha truffato lo Stato per 500mila euro.A Udine c'è invece chi taglia la legna e usa anche pericolosi macchinari ma da 7 anni riceve la pensione per cecità assoluta.Non ci sono solo falsi ciechi, fra le carte delle Fiamme Gialle spuntano decine di modi per truffare lo Stato.In provincia di Arezzo un dipendente scolastico è stato scoperto mentre andava per boschi a caccia di tartufi con i suoi cani.Nei campi di Brindisi invece la Guardi di Finanza di Francavilla Fontana ha scoperto 108 falsi braccianti assunti fittiziamente da un imprenditore agricolo. I finti contadini potevano ottenere così tutti i benefici previsti per i lavoratori dell'agricoltura per un totale di 500mila euro truffati allo Stato.