Napoli, (Tmnews) - Una escalation di agguati e violenze a Scampia e Secondigliano, con dei blitz della camorra anche lontano dal territorio. Per contrastare questa recrudescenza della criminalità organizzata si è tenuto in Prefettura a Napoli un comitato per l'ordine e la sicurezza con i vertici della polizia, dello Stato e delle istituzioni locali.Il prefetto di Napoli Andrea De Martino: "Sicuramente mi preoccupa il dato della faida ma il vero problema affonda le sueradici nella spartizione del mercato della droga. Per questobisogna lavorare sulla chiusura delle piazze di spaccio". Presente all'incontro anche il sindaco di Napoli Luigi De Magistris: "La camorra verrà cacciata da questa città con un'attività lunga e costante. Bisogna conquistare con il sociale e con i cittadini quelle che oggi sono le piazze di spaccio". Come rappresentante dello Stato al vertice ha partecipato anche il sottosegretario all'Interno, Carlo De Stefano: "Lo stato c'è sempre e prevale. Il nostro messaggio è che i facili inviti della camorra non sono mai vincenti. Prima o dopo si perde"