Maranello (TMNews) - Terremoto in Casa Ferrari, il direttore della gestione sportiva Stefano Domenicali, dopo i deludenti risultati dell'avvio di stagione, ha rassegnato le dimissioni da team principal ruolo che ricopriva dal 1 gennio 2008, al posto di Jean Todt.Al suo posto sul muretto del box siederà Marco Mattiacci, attuale presidente e amministratore delegato di Ferrari Nord America."Ci sono particolari momenti nella vita professionale di ognuno di noi - ha scritto Domenicali in una nota - in cui ci vuole il coraggio di prendere decisioni difficili e anche molto sofferte. E ora di attuare un cambiamento importante. Da capo, mi assumo la responsabilità, come ho sempre fatto, della situazione che stiamo vivendo".La gestione sportiva di Domenicali, che in Ferrari fu assunto nel 1991, è stata un po' quella delle occasioni perse. Il miglior risultato è stata la vittoria del campionato costruttori nel 2008 con Hamilton che soffiò a Massa il titolo all'ultima curva del Gp del Brasile. Dopodiché si è andati avanti annaspando, fino al pauroso deficit di risultati e velocità del 2014, noonostante la coppia d'oro al volante Alonso-Raikkonen."Ringrazio Stefano Domenicali anche per il grande senso di responsabilità - ha fatto sapere il numero 1 del Cavallino rampante, Luca Cordero di Montezemolo - gli auguro ogni successo per il futuro e voglio anche augurare buon lavoro a Marco Mattiacci".