Napoli (TMNews) - In Italia il miglior amico degli agenti del fisco ha quattro zampe e un fiuto da segugio. Stella, un labrador retriever di due anni, è in caccia ma questa volta non si tratta di armi o di droga, ma di denaro: euro, dollari, sterline o rubli in transito illegale all'aeroporto di Napoli.Stella, infatti, è un "cane da soldi", l'ultima e più efficace arma letale impiegata dalla Guardia di finanza per scoprire evasori fiscali ed esportatori di valuta. E di questi tempi di tagli e di superpressione fiscale, il cane con il fiuto per i soldi ha conquistato la ribalta. Dall'inizio dell'anno Stella ha infatti contribuito al sequestro di oltre 3 milioni di euro illegali.Con una piccola dimostrazione per le telecamere, il segugio delle Fiamme gialle identifica facilmente una busta di plastica riempita con frammenti di euro nascosta da uno dei suoi colleghi della Guardia di finanza.Il conduttore di Stella, il sergente Alfredo Giuseppe, ricorda con fierezza come il suo partner a quattro zampe con un solo colpo del suo sensibilissimo tartufo abbia scoperto 300mila euro nella borsa di un turista cinese.Non si tratta solo di evasione. Spesso il denaro esportato illegalmente serve per acquistare droga o merce contraffatta in altri paesi. E così il fiuto di Stella serve non solo a difendere i conti pubblici dello Stato ma anche il primato del made in Italy.