Danzica, (TMNews) - Per battere la Grecia ci vuole "l'istinto del killer". Ne è convinto il commissario tecnico della Germania Joachim Low, alla vigilia del match dei quarti di finale degli europei 2012: "Sarà un match estremamente difficile anche per noi. Non dobbiamo assolutamente sottovalutarli". La sfida, che varca decisamente i confini del rettangolo di gioco, per i pronostici è a senso unico. Ma viste le suggestioni simboliche e l'orgoglio ellenico il portiere tedesco Manuel Neuer non si fida. "Vogliamo evitare di arrivare ai rigori e vincere entro i 90 minuti. Ma in una partita tutto è possibile. Se arriveremo ai rigori, siamo pronti e faremo del nostro meglio". Il ct Low sa che sarà una sfida tatticamente difficile con la squadra greca arroccata in difesa. Per questo punta tutto sui suoi attaccanti, da Gomez a Muller e Klose. "Contro la Danimarca - ha detto - non abbiamo sfruttato tutte le occasioni che abbiamo creato. Forse con la Grecia avremo poche occasioni, per questo bisognerà avere l'istinto del killer".