Tortona, (TMNews) - Estorsione in diretta, ripresa dalle telecamere nascoste della Guardia di Finanza di Tortona che così ha scoperto un giro di usura in cui erano finiti una decina di imprenditori della zona; grazie anche al coraggio di chi ha denunciato.Nel video si vede il passaggio della busta con 250mila euro che ha permesso l'arresto in flagranza di due fratelli originari di Cittanova in provincia di Reggio Calabria. L'intercettazione ambientale coglie la disperazione dell'imprenditore.I tassi di usura andavano dal 30 al 120% per un giro d'affari complessivo di 1 milione di euro. Gli estorsori minacciavano di far perdere il lavoro agli imprenditori, di bruciare loro la casa e a volte passavano ai fatti con percosse; intimidazioni tanto violente che agli arrestati è stato contestato il metodo mafioso.