Usa (TMNews) - L'Empire State Building si rifà il look e diventa più efficiente e verde. Il grattacielo simbolo di New York è stato messo a dieta energetica e ora grazie ai lavori di manutenzione utilizza il 20% di elettricità in meno. L'opera di ristrutturazione, iniziata nel 2009 ha visto la sostituzione delle 6.500 finestre e un aggiornamento dei propri sistemi di automazione, raffreddamento e riscaldamento, che hanno già permesso un risparmio di 2,41 milioni dollari in un solo anno. Un risultato che supera del 5% le previsioni degli ingegneri che hanno realizzato il progetto. Nei prossimi anni si stima che i consumi engergetici saranno ridotti complessivamente di circa il 40% grazie all'utilizzo delle speciali e innovative materie plastiche isolanti. La svolta verde dei proprietari dell'Empire State Building vuole essere da esempio per i politici e gli imprenditori, dimostrando che è possibile fare affari anche nel rispetto dell'ambiente e lanciare così un piano per l'ammodernamento di tutti i palazzi negli negli Stati Uniti.