Roma, (TMNews) - Molto rumore per nulla o quasi. L'ondata di maltempo, che secondo l'allerta meteo lanciata nei giorni scorsi dalla Protezione civile che prevedeva eventi estremi, ha causato molti meno danni di quanto annunciato. A Roma ci sono stati allagamenti e molti alberi sono caduti a causa delle raffiche di vento che in alcuni momenti hanno raggiunto i 70km/ora. Non sono state registrate, comunque, situazioni di particolare criticità e la situazione è tornata sotto controllo.Sono stati un centinaio gli interventi dei vigili del fuoco nella capitale per il passaggio dell'ondata di maltempo. Le operazioni si sono concentrate in particolare sul litorale di Ostia e Fiumicino, nelle zone di Centocelle e Tuscolano, ma anche sul lungo Tevere.Più polemiche per l'eccessivo allarmismo che pioggia. I romani comunque, memori del nubifragio dello scorso anno si erano preparati mettendo un campo forze degne dello tzunami.