Genova, (TMNews) - "In una situazione in cui si tagliano i trasferimenti agli enti locali, che non vengono dotati di un'adeguata autonomia, esistono ancora nel nostro Paese spese per il potenziamento dei nostri arsenali, per strumenti di guerra, che sono assolutamente ingiustificate nella condizione attuale". Lo ha dichiarato il sindaco di Genova, Marco Doria, durante la presentazione delle linee programmatiche della sua amministrazione. "Bisogna perseguire - ha concluso Doria - un'azione a 360 gradi contro gli sprechi, contro gli sperperi della politica anche se non sono rilevanti i costi della politica a livello degli enti comunali".