Washington (TMNews) - La grande paura per l'uragano Sandy adesso è passata e l'America, mentre si procede alla conta dei danni, rende omaggio al coraggio di chi si è impegnato per scongiurare il peggio. E dall'Ohio, dove ha ripreso la propria campagna elettorale, il presidente Barack Obama, usa toni tipici della retorica a stelle e strisce."In questi giorni - ha detto Obama - siamo stati ispirati dagli eroi che correvano dentro gli edifici, che attraversavano le zone allagate per aiutare i vicini in difficoltà, dai leader dei diversi partiti che hanno lavorato insieme per riparare i danni. Questo spirito ci dice che non importa quanto era terribile la tempesta, quanto duro era il momento: ci siamo tutti dentro insieme. Noi emergiamo oppure cadiamo come un'unica nazione, come una singola persona".Toni ispirati, dunque per Obama, la cui gestione della crisi di Sandy è stata elogiata da più parti e, secondo alcuni analisti smaliziati, proprio l'uragano avrebbe dato al presidente una spinta non indifferente verso la rielezione.